• Vendita di cucine a Genova

    Cucine componibili funzionali

    Per gli italiani la cucina riveste un ruolo centrale nella vita domestica. È qui che la famiglia si riunisce per cenare e raccontarsi le novità della giornata ed è qui che si passano molte ore a preparare menù speciali da condividere con parenti e amici. Leone Mobili propone in vendita cucine a Genova perché condivide come voi lo spirito di convivialità tipico del nostro Paese.

    È uno dei settori dell'arredamento in cui l'azienda è più attiva e ha maggiore esperienza. Un'intera area del loro centro espositivo è dedicato a questo ambiente con diverse soluzioni componibili in base alle dimensioni della vostra cucina.

  • Scegliere una cucina componibile

    Le cucine componibili sono costituite da moduli di dimensioni standard abbinabili in base alle proprie esigenze. Sono modelli pratici e per questo molto diffusi. Leone Mobili si dedica alla vendita di cucine a Genova concentrandosi su queste soluzioni.

    Prima di avventurarvi nella scelta della nuova cucina dovete però prepararvi a dovere.

    Per prima cosa prendete le misure dello spazio da arredare, riproducendo la pianta su un foglio e segnando anche la presenza di porte, finestre e degli attacchi di acqua e gas. Non importa se le misure non sono precise, prima della realizzazione il rivenditore provvederà a verificarle.

    Il secondo passo è decidere lo stile e il colore. Ovviamente nulla vi vieta di cambiare idea in seguito, ma più cose decidete prima, meno rischierete di girare a vuoto.


    Le caratteristiche della cucina

    Ora dovete scegliere il modello e pensare alla forma. Cercare il modello giusto può essere divertente, se vi piace girare per negozi di arredamento, in caso contrario dovrete armarvi di molta pazienza. Il modo migliore di trovare la cucina è guardarla, toccarla con mano, aprire i cassetti e le ante.

    La forma invece dipende in buona parte dallo spazio che avete a disposizione:

    • stanza lunga e stretta – cucina lineare, su una sola parete;
    • stanza larga – cucina a binario, con lavandino e fuochi su una parete e piano di lavoro sull'altro;
    • due pareti perpendicolari – cucina ad angolo;
    • stanza molto ampia – potete pensare a un'isola o una penisola.
  • Altro elemento da valutare è il materiale del top. Ne esistono di diversi tipi in commercio, ma se sfrutterete molto la vostra cucina, meglio sceglierne uno facile da pulire, resistente e antigraffio.

    I piani cottura possono essere in acciaio inox, smaltati, in cristallo o in vetroceramica. Dovrebbe adattarsi ai vostri gusti e allo stile della cucina. La cappa può essere a vista o nascosta da un pensile. Se scegliete un modello a vista, dovrebbe armonizzarsi con il resto dei mobili.

    Infine, curate anche i dettagli: spesso è possibile scegliere le maniglie, alcuni modelli prevedono diversi tipi di anta per i pensili, eccetera. Chiedere al rivenditore quali sono le opzioni e costruite con lui la vostra cucina.